NEWS
Comunicato Stampa
Giovedě 03 agosto 2017

Si è riunito il primo Consiglio di Direzione del PSD dopo il recente Congresso che tenutosi lo scorso 21 luglio. Una riunione che ha visto l’ampissima partecipazione dei membri eletti in occasione dell’assise congressuale.

 

Il Consiglio di Direzione ha espresso viva soddisfazione per l’ampia partecipazione degli aderenti al III° Congresso del Partito e per il livello dei contributi che in tale occasione hanno caratterizzato i lavori. Il Consiglio di Direzione ha poi proceduto alla nomina del Presidente Matteo Rossi, perfezionando così gli organismi e la composizione dei vertici del Partito.

 

Il Consiglio di Direzione apprezza l’azione parlamentare dei suoi consiglieri per essere stati in aula a fare opposizione proponendo emendamenti rispetto ai decreti promossi dalla maggioranza, coerentemente con le indicazioni della Mozione Conclusiva del Congresso e della Segreteria.

 

Il Consiglio di Direzione ha dato mandato alla Segreteria di organizzare gli incontri con tutte le forze politiche e sociali per illustrare alle stesse il contenuto della mozione conclusiva e l’azione politica che il PSD intende portare avanti con rinnovato impegno. Inoltre, già nella prima seduta, il Direttivo ha voluto dare un segnale concreto di attenzione verso i giovani e la costruzione del rinnovamento, con la costituzione di un Gruppo di Progetto finalizzato ad avviare un’attività strutturata di Formazione, la cui responsabilità è stata affidata a Francesco Morganti.

 

Il Segretario Nicola Ciavatta ha quindi informato il Consiglio di Direzione di avere provveduto nel primo Ufficio di Segreteria del 31 luglio alla assegnazione delle deleghe, come previsto dallo Statuto, con l’indicazione dei primi Gruppi di Progetto da costituire, invitando tutti i membri a segnalare le proprie disponibilità per un veloce avviamento degli stessi, dal momento che tali Gruppi rappresenteranno lo strumento di approfondimento, di analisi, di studio e di elaborazione politica e progettuale del Partito.

 

Dopo un Congresso che ha valorizzato la volontà e la capacità del PSD di lavorare assieme, ora la Segreteria, il Gruppo Consigliare e lo stesso Consiglio di Direzione, pur considerando un primo fisiologico periodo di assestamento, devono creare le condizioni per avviare un lavoro condiviso e fruttuoso, con l’intento di realizzare gli obiettivi indicati nella Mozione Conclusiva, rilanciare e rafforzare lo spirito di gruppo, elemento qualificante e determinate per la crescita del PSD.

 

San Marino, 3 Agosto 2017                                                                                             L’Ufficio Stampa del PSD

CONDIVIDI:
© Copyright 2012 - Partito dei Socialisti e dei Democratici