NEWS
Comunicato Stampa Direzione
Martedý 09 agosto 2016

UNANIME IL MANDATO PER SONDARE LA PROPOSTA DELLA GRANDE COALIZIONE

 

La Direzione del Psd, riunitasi lunedì 8 agosto per completare il confronto sulla crisi aperta da Alleanza Popolare e il ricorso alle elezioni anticipate, ha confermato a larghissima maggioranza la proposta di avviare un confronto con tutte le forze politiche, affinché sia possibile trovare l’accordo sulle soluzioni ai due temi già segnalati dell’equilibrio del bilancio dello Stato e della crisi del sistema bancario.

 

A tal fine, nell’interesse del Paese, chiederà a partiti e movimenti di deporre le armi delle lotte intestine, per allearsi temporaneamente nell’affrontare difficoltà che richiedono l’impegno e la condivisione di tutti.

 

Dopo aver affrontato nel 2012 e risolto in questa legislatura i problemi legati alla black list, il complesso lavoro affrontato dal PSD, in collaborazione con le forze di maggioranza e trovando di frequente la disponibilità delle forze di opposizione, ha consentito l’adeguamento del sistema sammarinese agli standard internazionali ciò, insieme all’intensa opera di relazioni sui tavoli bilaterali, ha portato il Paese sulla strada della trasparenza e della credibilità nei confronti degli altri Stati e degli Organismi sovranazionali.

 

Questo preciso progetto, che il PSD persegue da anni, ha richiesto una trasformazione radicale del sistema economico, che finalmente ora può contare su nuove prospettive, coadiuvato anche dagli strumenti e dalle competenze delle governance delle istituzioni pubbliche, in particolare di Banca Centrale, recentemente rinominata.

 

Purtroppo l’esame attento dei processi ha messo in risalto nuove criticità che erano latenti, ma la cui portata richiede di essere affrontata con ancora più grande forza e determinazione.

 

È assolutamente urgente mettere in sicurezza il sistema bancario e il bilancio dello Stato.

 

La proposta della ricerca dell’unità nazionale nasce da queste emergenze e dalle modalità per la loro soluzione, che per il PSD non può prescindere dalla ferma necessità di mettere in primo piano la giustizia sociale, l’equità e la tenuta del welfare.

 

La Direzione ha dato mandato alla Segreteria di sottoporre agli alleati di SSD gli elementi strategici del progetto e quindi di avviare il confronto con tutte le forze politiche.

 

Prima del prossimo Consiglio Grande e Generale, la Direzione si riunirà nuovamente per valutare l’esito degli incontri e trarre le dovute conclusioni.

 

L’Ufficio Stampa                                                                                                            9 Agosto 2016

CONDIVIDI:
© Copyright 2012 - Partito dei Socialisti e dei Democratici