NEWS
Comunicato Stampa
Giovedý 07 luglio 2016

Il Partito dei Socialisti e dei Democratici registra la decisione del Congresso di Stato di confermare fino al 31 dicembre gli incarichi del Direttore Generale Bianca Caruso, del Direttore Sanitario Dario Manzaroli e del Direttore Amministrativo Filippo Francini, condividendo che a quel momento potranno essere fatte le valutazioni rispetto al loro operato. Il PSD esprime comunque perplessità sulle modalità di gestione della remissione del mandato dei membri del CE da parte del Segretario di Stato alla Sanità, sia in relazione ai tempi e alle modalità di comunicazione.

Si è optato per una uscita graduale dei tre dirigenti dopo una attenta valutazione del loro operato che lo stesso Congresso, sentita la valutazione del Segretario Sanità Francesco Mussoni, ha ritenuto soddisfacenti. Infatti, la conferma della loro operatività avrà una durata di ulteriori sei mesi e non subirà “tagli decisionali”. Questo finché i progetti già in fieri non saranno giunti a completamento.

Sei mesi che dovranno permettere il necessario e congruo periodo di transizione gestionale e programmatico affinché il cambio direzionale non sia traumatico, soprattutto nell’interesse degli  utenti dei Sevizi ISS.

Il PDS suggerisce al Congresso di Stato di utilizzare questi mesi per individuare con trasparenza e chiarezza i profili dei componenti del Comitato Esecutivo tenuto conto delle specificità delle competenze dei singoli ruoli, in linea con gli standard minimi adottati dalle autorità e prassi internazionali e fissando per ciascuno gli obiettivi con l’elaborazione di 3 distinti bandi di selezione pubblici.

In sostanza il PSD, indica la strada della trasparenza e dell’oggettività basata unicamente sulla competenza e l’elevata professionalità in ogni settore, quale migliore modalità di gestione della cosa pubblica per rispondere all’interesse dello Stato e della collettività. 

Il Partito dei Socialisti e dei Democratici ribadisce la validità del progetto di accreditamento della sanità sammarinese in un contesto di rete, quella più naturale dell’Area Vasta dell’Emilia Romagna e Marche, di cui aspira essere protagonista e non solo utente passivo.

Per il raggiungimento di tale obiettivo, l’unico che permetta di creare anche un’economia e di garantire un’evoluzione alla sanità sammarinese nell’interesse di tutti i cittadini e residenti, occorre orientare le scelte e gli sforzi.

Accordi e accreditamenti che, non si può negare, siano stati in parte raggiunti da questo Comitato Esecutivo.

Ufficio Stampa PSD                                                                                                                           7 luglio 2016

CONDIVIDI:
© Copyright 2012 - Partito dei Socialisti e dei Democratici