NEWS
COMUNICATO STAMPA
Giovedý 23 giugno 2016

Con molta attenzione abbiamo ascoltato e condiviso in gran parte l’intervento del presidente dell’Anis, Stefano Ceccato, nel corso della recente Assemblea degli Industriali.

Il massimo esponente dell’Associazione, infatti, ha spronato il Governo e la maggioranza ad assumersi la responsabilità di completare il programma elettorale, condividendo il programma di governo e le riforme che devono essere ancora completate.

Il Partito dei Socialisti e dei Democratici ritiene positivo che l’Anis condivida così sentitamente il percorso di riforme in agenda del Governo e ritiene che, responsabilmente, si debba procedere con determinazione su questa strada: riforma del Mercato del Lavoro, internazionalizzazione delle imprese e del paese, passaggio dal sistema Monofase al regime Iva, introduzione del codice ISEE, riforma della Camera di Commercio, nuovo rapporto con l’Unione Europea.

Tutte tematiche su cui giustamente si è soffermata l’Assemblea Anis, che in gran parte sono state già dibattute e trattate esaurientemente dall’esecutivo.

In poche parole, gran parte delle Riforme sono già pronte per essere portate in Aula consigliare, ma serve decisione e condivisione della necessità che il nostro Paese di questo ha bisogno.

Il PSD, si impegna a velocizzare il processo “Senza perdersi in fantasiose richieste di approfondimento, in quanto facenti parte del programma di governo di questa Legislatura, “affinché gli imprenditori che hanno già investito in territorio possano continuare ad operare ed anche per attrarne di nuovi”.

La ripresa economica del Paese dipende anche da una serie di Riforme, ripetiamo, alcune già attuate, altre già pronte ma in attesa di iniziare l’iter consiliare.

Ed è questo l’aspetto che abbiamo in comune con l’Anis. In sostanza, il PSD condivide (in parte e con doverosi distinguo) quanto suggerito alla politica da Anis.

Il PSD in questo ultimo scorcio di legislatura si farà carico di stringere i tempi per quanto riguarda le proprie Segreterie di Stato e, nel contempo, sollecitare pari solerzia all’intero del Governo e della Maggioranza.

 

L’Ufficio Stampa del PSD                                 San Marino, 23 giugno 2016

CONDIVIDI:
© Copyright 2012 - Partito dei Socialisti e dei Democratici