NEWS
APPROVATA LEGGE SU ASSOCIAZIONISMO E VOLONTARIATO
Giovedý 16 giugno 2016

Il Partito dei Socialisti e dei Democratici si compiace per l’approvazione della Legge su Associazionismo e Volontariato, portata a casa dalla Segreteria all’Istruzione e Cultura, in collaborazione con la Segreteria alla Sanità

Un via libera da parte dell’intero Consiglio, significativo non solo per l’importanza del contenuto della Legge, ma anche per il metodo che il Segretario Giuseppe Morganti ha utilizzato per arrivare a questo importante traguardo su temi sociali, di accoglienza, di inclusione, di aiuto alla fasce della popolazione più deboli, non solo sammarinesi.  

Un iter piuttosto laborioso, partito da ben quattro diversi progetti, specificamente su associazionismo, volontariato, associazioni non lucrative e fondazioni.

Una volta separate la parte che riguardava le Fondazioni, il cui progetto è stato approvato un anno fa, si è convenuto sull'accorpamento in un unico Progetto delle restanti tematiche, operazione riuscita grazie all’impegno profuso dal Segretario Morganti nel coordinare tutta la lunga serie di incontri con le realtà presenti in territorio. Un lavoro paziente che ha prodotto alla fine la Legge che ha avuto il via libera dal Consiglio.

Senza entrare nel dettaglio dell’articolato (costruito anche sul dettato in materia di Moneyval e Gafi), si può concludere che la Legge introduce importanti modifiche in grado di dare un nuovo e forte impulso all’associazionismo soprattutto a quello  non profit.

Al PSD, da sempre forte sostenitore della nuova Legge, preme sottolineare come ora San Marino abbia a disposizione uno straordinario strumento per una più efficiente socializzazione, inclusione e crescita culturale.

Il PSD, infatti, ritiene che il mondo dell'associazionismo e del volontariato, sia che si occupi di arte, cultura, sport, ambientalismo, di assistenza e supporto alle persone, è la prova tangibile di una grande espressione di vitalità della nostra società, sicuramente fuori dal comune.

Il PSD considera che una comunità che non possa contare su di una rete così ampia di cittadini organizzati volontariamente nell’interesse dell’altro sia un Paese meno vivibile.

La nostra comunità con questa Legge, e grazie al metodo utilizzato per coinvolgere tutte le proprie componenti sociali, ha dimostrato che è viva nel nostro tessuto sociale la ricerca continua di una democrazia partecipativa in grado di riavvicinare le persone alla vita istituzionale, ricoprendo, nel contempo, anche un importante ruolo di stimolo e di critica costruttiva nei confronti dell'amministrazione pubblica.

Significativa un passo dell’intervento del Segretario Giuseppe Morganti a conclusione del dibattito: “Il volontariato fino ad ora era regolato da una legge che aveva incominciato a dare solo generiche indicazioni per lo sviluppo del settore. Era una legge debole, non in grado di produrre risultati significativi. La nuova legge, invece, favorirà una partecipazione incisiva per interventi anche in campo internazionale”.

 

San Marino, 15 Giugno 2016                                                                                                          L’Ufficio stampa PSD

CONDIVIDI:
© Copyright 2012 - Partito dei Socialisti e dei Democratici