NEWS
COMUNICATO STAMPA
Martedě 14 giugno 2016

Il Partito dei Socialisti e dei Democratici respinge l’attacco pretestuoso alla Segreteria alle Finanze da parte del Partito Socialista in relazione al rapporto Fitch. Una mossa, questa, evidentemente anche di marketing politico per dare visibilità alla scelta di allontanamento dal progetto della Costituente dei Riformisti e proporsi in maniera autonoma sulla scena politica sammarinese.

Il PSD ritiene che l’interrogativo di sostanza da porsi non sia quello della segretezza di un documento, peraltro pubblico, ma sia quello delle motivazioni della decisione di Fitch legate al completamento delle riforme strutturali di cui il Paese necessita e, rispetto alle quali, la propulsione riformista del PSD è fortissima. 

Il Rapporto ha evidenziato una situazione complessa che richiede risposte articolate di medio/lungo termine in fatto di scelte politiche ed economiche.

Questa situazione, fotografata da Fitch, deve rappresentare una spinta per dare corpo a riforme e decisioni in attesa di concretizzazione, fra queste la riforma delle imposte indirette, la riforma pensionistica, la ristrutturazione e il rilancio del sistema bancario e finanziario in base agli ODG approvati, l’apertura del nostro sistema economico e la sua internazionalizzazione.

Il PSD, come forza responsabile di governo, richiama tutta la maggioranza ad adoperarsi per completare le riforme necessarie e si impegna anche con la Costituente dei Riformisti ad affrontare queste delicate e importanti tematiche.

 

L’Ufficio stampa                                                      14 giugno 2016

CONDIVIDI:
© Copyright 2012 - Partito dei Socialisti e dei Democratici