NEWS
COMUNICATO STAMPA
Mercoledý 04 maggio 2016

Il Psd plaude con grandissima soddisfazione l’approvazione in Consiglio Grande e Generale del progetto di Legge nell’ultima sessione consigliare per l’adeguamento delle norme sammarinesi alle disposizioni contenute nella Convenzione di Istanbul contro le violenze, anche domestiche, sulle donne.

Una soddisfazione ancora maggiore per l’approvazione finale in aula all’ unanimità.

Un lavoro, quello delle donne del Psd, a beneficio della prevenzione e difesa non soltanto delle donne ma anche dei bambini, dei disabili, degli anziani e della fasce più deboli della cittadinanza.

Nell’ultimo Consiglio, si è finalmente arrivati a conclusione dell’impegnativo percorso che ha portato San Marino ad uniformare le proprie normative a quanto richiedeva la stessa Convenzione di Istanbul.

Il Psd, nel ribadire la propria soddisfazione per il traguardo raggiunto, vuol ricordare il cammino compiuto per ottenere questo obiettivo, simbolo di grande civiltà.

Il percorso per la Convenzione di Instanbul fu avviato nel lontano 2006, dieci anni fa, proprio nel semestre di presidenza sammarinese del Consiglio d’Europa.

Con orgoglio ricordiamo che alla stesura della Convenzione San Marino partecipò attivamente presso il Consiglio d’Europa.

Due anni dopo, nel 2008, il primo decisivo passo con la Legge “Prevenzione e repressione della violenza contro le donne e di genere”. Una legge voluta fortemente dal Partito dei Socialisti e dei Democratici che aprì di fatto le porte alla ratifica della Convenzione di Istanbul, ratifica che, per essere completa, necessitava dell’ultimo passaggio in Aula con l’adeguamento, appunto, della normativa sammarinese alle disposizioni volute dal Consiglio d’Europa.

Ora c’è la Legge, ma forse manca ancora un ultimo decisivo tassello per la sua completa applicazione: una maturazione etica e culturale che implichi l’automatismo totale in ogni persona del rispetto che ciascuno deve nei confronti dell’altro.

 

San Marino, 4 Maggio 2016

L’Ufficio stampa del PSD

CONDIVIDI:
© Copyright 2012 - Partito dei Socialisti e dei Democratici