NEWS
L’AVVIO DEI NEGOZIATI CON L’UNIONE EUROPEA
Mercoledì 18 marzo 2015

Quella di mercoledì 18 marzo 2015 è una data che passerà alla storia, poiché a Bruxelles, con una specifica cerimonia, è partito ufficialmente l’avvio dei negoziati con l’Unione Europea per i tre piccoli stati di Andorra, Monaco e l’antica Repubblica di San Marino.

Il PSD ha aperto la strada fin dalla sua fondazione rispetto all’integrazione europea. All’inizio era da solo, poi ha coinvolto l’opinione pubblica, promosso due referendum, conferenze e dibattiti. Un gran lavoro che ha portato oggi tutto il Paese, la Maggioranza e il Governo ad affrontare la sfida dell’Accordo di Associazione con positività e grandi prospettive per il futuro.

Il percorso richiederà anni per i tre paesi, che dovranno recepire parte dell'acquis comunitario e discutere soprattutto sulle 4 libertà fondamentali sulle quali si basa l'Unione: libertà di circolazione dei capitali, delle merci, dei servizi e delle persone.

Il PSD è convinto che la fase negoziale che si apre debba coinvolgere tutto il Paese e si fa promotore dell’esigenza di strutturare un confronto su cui il partito svolgerà un’apposita proposta durante la celebrazione dell’Arengo che sarà festeggiata con un evento il 25 marzo ed a cui la cittadinanza è invitata.

Il negoziato che inizia oggi è il primo della storia di San Marino così vasto, dobbiamo considerarlo un investimento per il futuro e mettere a disposizione le migliori risorse umane, professionali e scientifiche del Paese.

In questo modo la strada che abbiamo davanti potrà diventare il principale strumento per una profonda e diffusa evoluzione culturale, sociale e normativa che valorizzi la nostra storia e apra al Paese opportunità di sviluppo e di cooperazione internazionale.

CONDIVIDI:
© Copyright 2012 - Partito dei Socialisti e dei Democratici