NEWS
NIENTE SU DI NOI, SENZA DI NOI!
Martedý 24 febbraio 2015

Lunedì 23 febbraio, in tarda serata, è stata approvata la “Legge quadro per l’assistenza , l’inclusione sociale e i diritti delle persone con disabilità”.

Questa Legge è importantissima perché la civiltà di un popolo si dimostra da come rispetta e considera i suoi cittadini, dal riconoscimento dei diritti umani di tutti, senza distinzioni di sorta!

Il tema della disabilità a San Marino è stato trattato con la massima attenzione  fin dall’inizio degli anni ’70, quando venne istituito a Cailungo il CEP (Centro Educazione Psicomotoria), in seguito il Servizio Minori e  nel ’78 la prima “Casa famiglia”; l’attenzione alla disabilità si è poi maggiormente sviluppata con la Legge del 1990 sui “Diritti e l’integrazione sociale  dei portatori di deficit” e nel 2000 con la creazione del “Colore del grano” resa possibile grazie alla passione, amore e grande competenza di Emma Rossi.

Con questa nuova legge San Marino garantisce “il pieno rispetto della dignità umana e i diritti di libertà della persona con disabilità, promuove l’inclusione nella scuola, nel lavoro, nella società, rimuovendo le condizioni di esclusione che impediscono il pieno sviluppo della persona”.

Un salto di qualità  iniziato nel 2008 a seguito della ratifica della Convenzione ONU, con la quale si passa da una dimensione prevalentemente di assistenza sanitaria, ad una estensione globale di inclusione della persona con disabilità nella vita sociale e culturale del Paese.

Il PSD ha sostenuto fortemente questo percorso, ringrazia per l’impegno profuso l’ex consigliere Mirko Tomassoni, che tanto ha lavorato e costruito per arrivare a questo risultato.

Ringrazia altresì tutte le associazioni che hanno strettamente collaborato nell’iter di elaborazione della legge, tutte le forze politiche e sociali che si sono confrontate in modo costruttivo per arrivare a un risultato condiviso.

Dispiace che le forze di opposizione al completo  in Consiglio Grande e Generale si siano astenute nella votazione della Legge, quando un’approvazione all’unanimità sarebbe stato un forte e positivo messaggio al Paese nei confronti di un provvedimento così significativo.

Molto positiva anche l’azione dei due Segretari di Stato che hanno presentato la Legge, Morganti e Mussoni, in sinergia, accordo e piena condivisione: i risultati ottenuti con questa modalità collaborativa sono stati ottimi.

Il PSD esprime dunque piena soddisfazione e plaude al lavoro dei propri Consiglieri, dei Segretari di Stato  e di tutta l’aula consiliare.

CONDIVIDI:
© Copyright 2012 - Partito dei Socialisti e dei Democratici