NEWS
O.d.G. proposto dal Gruppo Consigliare PSD
Lunedý 16 settembre 2013

Ordine del Giorno

“Adesione della Repubblica di San Marino
alla Convenzione ONU contro la Corruzione
e alla Giornata Internazionale contro la Corruzione (9 Dicembre)”

 

Il Consiglio Grande e Generale,

·        nell’evidenziare la fondamentale necessità del contributo di tutte le forze politiche, sociali ed economiche del nostro Paese, per combattere i fenomeni corruttivi e d’illegalità in tutte le loro manifestazioni ed in particolare quelli di collusione con la criminalità organizzata;

·        consapevole della necessità di adeguare prontamente la legislazione sammarinese agli standard internazionali nella lotta alla corruzione e di definire protocolli operativi affinché le norme trovino piena attuazione;

·        evidenziando la necessita' che l'amministrazione pubblica adotti buone pratiche capaci di prevenire e combattere i fenomeni di corruzione e d’illegalità;

·        evidenziando altresì l’importanza di sensibilizzare la popolazione su un fenomeno che minaccia l’affidabilità e il prestigio delle istituzioni, corrode il senso civico, distorce gravemente l’economia e sottrae risorse notevoli alla nostra comunità;

·         coerentemente alle prescrizioni gia' definite dall’Ordine del Giorno approvato e sottoscritto da tutti i Gruppi Consiliari al termine del Dibattito del 21 marzo 2012 che assegna al Congresso di Stato precisi impegni prescrittivi,

 

impegna il Governo a:

 

1 - aderire alla Giornata Internazionale indetta dall’ONU contro la Corruzione (9 Dicembre), celebrare tale ricorrenza ogni anno con almeno un’Iniziativa pubblica e, per il prossimo 9 Dicembre, prevedere un apposito dibattito consiliare;

 

2 - indicare nella stessa seduta le linee generali attraverso cui intende dare corso a quanto definito nell'ordine del giorno approvato dal Consiglio Grande e Generale il 21 marzo 2012;

 

3 - invitare il gruppo di lavoro istituito ad indicare entro il 9 dicembre 2013 gli atti necessari al fine di prevenire e reprimere la corruzione e l'illegalità' estendendo l’applicazione sulle situazioni di incompatibilità e conflitto di interessi. Tali provvedimenti dovranno prevedere:

3.1 - le norme in materia di trasparenza e relativo obbligo di pubblicità degli atti rispetto a nomine, decisioni, finanziamenti, incarichi e quant'altro di competenza del settore pubblico allargato.

3.2 – le norme in materia di controlli sulla trasparenza del reddito di chi ricopre ruoli istituzionali e degli amministratori pubblici, e sulla rispondenza rispetto al loro stile di vita.

 

4 - incaricare la Rappresentanza Permanente presso le Nazioni Unite di avviare prontamente le procedure affinché la Repubblica di San Marino sottoscriva al piu' presto la Convenzione delle Nazioni Unite contro la corruzione approvata dall'Assemblea Generale il 31 ottobre 2003 (Risoluzione 58/4) ed entrata in vigore il 14 dicembre 2005;

I Consiglieri

CONDIVIDI:
© Copyright 2012 - Partito dei Socialisti e dei Democratici