NEWS
Questo Ŕ il momento della responsabilitÓ
Giovedý 08 novembre 2012

Nelle ultime battute di questa campagna elettorale sta emergendo un crescente nervosismo accompagnato da una scompostezza di azioni e reazioni da parte delle coalizione e liste avversarie, segno che si fa strada la convinzione di non riuscire a farcela.

 

Il Partito dei Socialisti e dei Democratici ha adottato un linguaggio chiaro e comportamenti lineari, è sempre stato concentrato sulla soluzione dei problemi e sulle proposte per il rilancio di San Marino, rimanendo impermeabile alle inutili polemiche.

 

Il PSD, ribadisce, oggi più che mai, comeSan Marino abbia la necessità di un governo forte, stabile e solido per uscire dalla crisi e dare una prospettiva di lungo respiro ai sammarinesi. La coalizione San Marino Bene Comune è formata dalle forze politiche più radicate e solide della Repubblica, ha i progetti e la forza per guidare il paese in questo difficile passaggio storico e ricondurlo in acque tranquille. Al di fuori di questa opzione c’è solo frammentazione, litigiosità, evanescenza, a dimostrarlo l’ossessivo attacco verso Bene Comune e, da parte di alcuni, verso il PSD. Si occupa tanto spasmodicamente degli altri chi non ha nulla di credibile su cui chiedere consenso per sé.

 

Il Partito dei Socialisti e dei Democratici,è da sempre propulsore di riforme e garante dello stato sociale, lo è anche in questo momento. Lavorare per il lavoro, è la nostra priorità. Per dare risposte durature èurgente normalizzare i rapporti con l’Italia per l’uscita dalla black-list ed entrare nell’Unione Europea, il rilancio del paese passa attraverso queste due vie. Su questo il PSD e la coalizione Bene Comune ci sono, con una visione prospettica condivisa che mette le relazioni internazionali al centro dell’azione politica per un rinascimento sammarinese centrato sulla sovranità, il nostro patrimonio più prezioso.

 

Una fiscalità leggera associata ad un sistema virtuoso, una pubblica amministrazione snella ed efficace, un sistema di formazione continua, il bilinguismo perfetto che darà uno strumento competitivo importante alla nuove generazioni, saranno la forza attrattiva per capitali ed investimenti esteri.

 

Noi del Partito dei Socialisti e dei Democratici, assieme alla coalizione San Marino Bene Comune abbiamo la forza di compiere questo cambio di passo. Domenica 11 novembre si decide il destino di San Marino, dalla urne chiediamo una risposta netta, forte e convinta per dare immediata concretizzazione ai progetti di rilancio del paese.

 

Il PSD da parte sua sta già lavorando concretamente in questa direzione, ha messo in moto le proprie energie, risorse umane, competenze e relazioni internazionali per dare corpo alla soluzione delle urgenze e gettare le premesse per le scelte di prospettiva.

 

Non è il momento dei salti nel buio, delle sperimentazioni, questo è il momento della responsabilità che passa attraverso un patto di fiducia tra la politica e la cittadinanza, di cui è espressione.

 

San Marino bene comune e il Partito dei Socialisti e dei Democratici ci sono.

CONDIVIDI:
© Copyright 2012 - Partito dei Socialisti e dei Democratici